Oggi è il 27/06/2017 | 25609 articoli online
 


CHAMPIONS: STASERA JUVENTUS-BARCELLONA



Non serve andare troppo in là con la memoria, per capire come fino a qualche giorno fa appena il clima in vista di Juve-Barcellona parlava di qualche tensione latente in casa bianconera e serenità assoluto tra i blaugrana. Rapporti tesi in casa Juve, un addio che sembrava certo tra Max Allegri e i bianconeri, infortuni e casi extra-calcistici come quelli legati alla questione biglietti e non soltanto.

Tutto bene nel Barcellona, la remuntada col Psg ha riportato in auge il concetto di squadra più forte del mondo, la fine annunciata del ciclo Luis Enrique sembrava aver ridato serenità ad uno spogliatoio nuovamente motivato a vincere tutto o almeno provarci.

Così, dopo il pareggio col Napoli appena martedì scorso Allegri spazzava via quell’alone di negatività, lo faceva con forza e subito dopo emergevano nuovi dettagli riferiti alla trattativa per il rinnovo: e ancora Higuain e Dybala si sbloccavano, con l’infermeria che Pjaca a parta si è svuotata, la finale di Coppa Italia conquistata ed uno Scudetto ancor più vicino di altri tre punti. Mixando il tutto si è arrivati ad una Juve serena e motivata a caccia dell’impresa contro il Barcellona, cui vengono lasciati i favori del pronostico più per una questione di mind games che di inferiorità consapevole.

E il Barcellona? Anche in questa vigilia è esplosa una tensione sempre più latente, il clamoroso ko di Malaga ha fatto uscire allo scoperto un nervosismo difficile da mascherare fotografato prima dall’espulsione di Neymar nel 2-0 di sabato sera e poi dalla conferenza stampa della vigilia  che ha visto Luis Enrique andarsene piccato dopo l’ennesima domanda sull’arbitraggio: comunque vada, lui andrà via…ma che Barça lascerà? La risposta sta proprio in questa doppia sfida di Champions con la Juve, in questo momento forse peggior avversario possibile per Lucho e i suoi.

Juventus-Barcellona è il match di andata dei quarti di finale della Champions League la cui finale si disputerà a Cardiff sabato 3 giugno.

Il fischio d’inizio è alle 20.45, ma fino all’avvio dei giochi da parte dell’arbitro Marciniak (lo stesso del 4-0 di Parigi, altro indizio nefasto per il Barcellona), c’è tutta una partita da preparare prima ancora che da giocare. Torino è stata invasa da migliaia di tifosi-soci blaugrana, italiani e non solo spagnoli, mentre Allegri e Luis Enrique studiano la mossa a sorpresa che possa fare la differenza.

Pochi dubbi in casa Juve: recuperati Pjanic e Mandzukic, ecco che il ballottaggio tra Asamoah e Alex Sandro (come anticipato già domenica da ilBiancoNero.com) è l’unico ballottaggio in essere all’interno della formazione tipo nel 4-2-3-1 di oggi.

Molti nodi da sciogliere ancora da Luis Enrique, la squalifica di Busquets rischia di far saltare il banco con il Barça destinato a lasciare da parte il 3-4-3 per un più prudente 4-3-3, con Mascherano a centrocampo al posto del bocciatissimo Andre Gomes, strappato a suon di milioni proprio alla concorrenza della Juve.

Probabili formazioni:

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri.

Barcellona (4-3-3): ter Stegen; Sergi Roberto, Pique, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Mascherano, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. All. Luis Enrique.


Francesco Surace





SCRIVI IL TUO COMMENTO

 
 
Per la tua Pubblicità

TuttoToro, Testata Giornalistica online dal 27 Aprile 2006, è diventata un punto di riferimento per tutti i Tifosi del Toro.

Leggi tutto »
Collabora con noi

Se vuoi scrivere e vedere pubblicati i tuoi articoli su Tuttotoro o se hai una collaborazione da proporci scrivi a info@tuttotoro.com

Come contattarci

Adv Sport
Tel: +39 011.546.200 R.A.
Fax +39 011.541.888
Email: info@tuttotoro.com
Sede Legale
Corso Vinzaglio 11 - 10121 - TORINO