Oggi è il 24/11/2017 | 25656 articoli online
 


FILADELFIA, LA FESTA PER L'INAUGURAZIONE DEL NUOVO STADIO

Dal 24 al 27 maggio tre giorni di festeggiamenti. Giovedì 25 cancelli aperti dalle 10 alle 22. Sabato 27 il quadrangolare con le giovanili di Novara, Alessandria e ProVercelli



FILADELFIA, LA FESTA PER L'INAUGURAZIONE DEL NUOVO STADIO

La rinascita del Filadelfia è realtà, un evento storico per Torino e per la squadra granata che merita tre giorni di festeggiamenti. A Palazzo Civico il presidente della Fondazione Cesare Salvadori ha ufficializzato le date della festa per la riapertura dei cancelli: «giovedì 25 maggio è la data Nuovo Filadelfia -ha detto Salvadori- e l’evento sarà anticipato il 24 maggio da una cerimonia di anteprima, durante la quale verrà scoperta la targa commemorativa in ricordo di don Aldo Rabino».

La data del 25 maggio è stata scelta per assicurare la presenza della Prima Squadra e per garantire il libero accesso allo stadio a tutti coloro che vorranno essere presenti. I cancelli saranno infatti aperti dalle 10 di mattina fino alle 22. «Siete tutti invitati a casa vostra -ha detto ancora Salvadori illustrando il programma della festa- i donatori potranno trovare tutti il loro nome nel muro del Piazzale della Memoria».

Sabato 27 maggio, poi, sarà la volta dell'inaugurazione del nuovo campo. Per il “battesimo” del rettangolo verde (là dove si allenava e vinceva il Grande Torino) si affronteranno in un quadrangolare le squadre categoria Esordienti di Torino, Alessandria, ProVercelli e Novara. A dare il calcio d'inizio saranno Paolo Pulici, Renato Zaccarelli, Claudio Sala e mister Moreno Longo.

Insieme a Cesare Salvadori hanno preso parte alla conferenza stampa di presentazione il sindaco di Torino Chiara Appendino, l’assessore allo sport del Comune Roberto Finardi, l’assessore allo sport della Regione Piemonte Giovanni Maria Ferraris, il presidente del Collegio dei Fondatori Giancarlo Bonetto, il direttore generale del Torino FC Antonio Comi.

Le parole di Giancarlo Bonetto fanno capire quanto sia eccezionale la rinascita del Filadelfia: «abbiamo iniziato a lavorare ancor prima che nascesse la Fondazione, ci guardavano come dei matti ma siamo arrivati a creare poco per volta un tavolo di lavoro e siamo arrivati alla rinascita del Fila. Eravamo un gruppetto ristretto che però ha sempre creduto nella realizzazione dell’obiettivo».

«Credo che la città con il Filadelfia ritorni in possesso di un pezzo della sua anima», spiega nel suo intervento l'assessore allo sport di Torino Roberto Finardi. Che continua: «per i tifosi è come se ricomparisse la Mole Antonelliana che era sparita, il Grande Torino è stato un pezzo importante della storia. Da tifoso e da assessore mi sono chiesto perché ci sia voluto più tempo del necessario, ma ciò che conta è che ce l’abbiamo fatta finalmente: noi siamo il Toro, gli altri no». 

Una storia, quella del Grande Torino e della Torino del secondo dopoguerra, che Franco Ossola meglio di altri ha sempre ricordato e raccontato: «il Filadelfia era passione, chi ci giocava dava entusiasmo alla città ogni domenica. Ora che è rinato deve tornare quello di una volta: dovremo essere noi, con la passione e l’entusiasmo, a ricreare quello che era stato». | Jacopo Bianchi (Ha collaborato Dèsirèe Fadda)



SCRIVI IL TUO COMMENTO

 
 
Per la tua Pubblicità

TuttoToro, Testata Giornalistica online dal 27 Aprile 2006, è diventata un punto di riferimento per tutti i Tifosi del Toro.

Leggi tutto »
Collabora con noi

Se vuoi scrivere e vedere pubblicati i tuoi articoli su Tuttotoro o se hai una collaborazione da proporci scrivi a info@tuttotoro.com

Come contattarci

Adv Sport
Tel: +39 011.546.200 R.A.
Fax +39 011.541.888
Email: info@tuttotoro.com
Sede Legale
Corso Vinzaglio 11 - 10121 - TORINO