Oggi è il 20/07/2017 | 25619 articoli online
 


IL TORO CLUB LEINI'



IL TORO CLUB LEINI' IL TORO CLUB LEINI' IL TORO CLUB LEINI' IL TORO CLUB LEINI' IL TORO CLUB LEINI' IL TORO CLUB LEINI' IL TORO CLUB LEINI' IL TORO CLUB LEINI' IL TORO CLUB LEINI' IL TORO CLUB LEINI'
Giunge notizia qualche giorno fa in redazione di un momento conviviale del Toro Club locale’. Ci troviamo nella cittadina di Leinì, a pochi passi da Torino, all’incirca 15.000 abitanti considerata la porta di ingresso alle Valli del Canavese. Scopriamo che in questa laboriosa cittadina hanno sede importanti aziende quale la DE FONSECA e la SEVEN, attività commerciali che tutti conosciamo ed anche l’artigianato non è da meno per la produzione delle fisarmoniche, vi consiglio di andare a visitare il Museo della fisarmonica ,un tuffo nel passato che ricorda cortili ed aie campagnole dove l’allegria, la genuinità della gente la fa da padrona.

Non dimentichiamoci che Leinì è il luogo dove il nostro Toro si raduna durante i ritiri pre-partita casalinghi . Ne sapevamo dell’esistenza ma non avevamo ancora avuto occasione di incontrarli per conoscerne la loro storia. Decidiamo, anche dopo il loro invito, di trascorrere una giornata a” tinte granata” con loro. La galassia granata riserva sempre nuove e belle sorprese che fanno capire quanto sia sempre viva la “fiamma granata” in giro per il Piemonte. L’occasione è il loro consueto raduno annuale fatto di buona cucina e tanto desiderio di trascorrere insieme una giornata a parlare di Toro.

Sono le 12.30 di domenica 29 gennaio e sta per iniziare la partita del Toro contro la “Dea” Atalanta. I cuori granata si accendono subito e ci fanno capire qual sia lo spessore di questo sodalizio. Nato nel 1965 e tenuto a battesimo da due figure granata che hanno del magico nella storia della squadra….Ma non vi anticipo questi granata d’altri tempi, lascio che sia Paolo e gli amici del Direttivo del club a parlarvi di loro anche attraverso delle foto che ricordano questi due personaggi in particolare.

Per evitare che il racconto del club diventi una fredda pagina fatta di date e numeri, lascio la penna a Carlo, il vulcanico segretario del club ed ai suoi “Bravi” che sapranno scaldare il cuore di tutti i granata che leggeranno la loro storia di oltre cinquant’anni di sodalizio e vi faranno capire quale sia lo spirito che ha accomunato ed ancora adesso tiene uniti i componenti di questo sodalizio. Già cari amici granata, era il lontano 1965 (chi Vi scrive nasceva l’anno successivo..), ed il nostro attuale presidente Rinaldo Bianco, grazie all'iniziativa del Sig. Ferrero Francesco, detto CECU D'LA BASTERA, e di sei tifosi e amici, Giuseppe Grogno, Piero Pozzato, Pierluigi Benedetto, Giuseppe Piacenza, Armando Scarabosio, decisero all'unanimità di fondare il TORO CLUB LEINI, ed  elessero come presidente il Rag. Pierluigi Balbo.

E fu proprio l’inaugurazione a regalare al nostro neo-nato club un momento veramente magico, con due testimonial d’eccezione dell’allora A.C. TORINO: Il “paron” Nereo ROCCO e la mitica “Farfalla Granata” Gigi Meroni, immortalati insieme in questa foto vintage in bianco e nero. Il 12 maggio 1967, subentrò il Geometra Ezio Borghesio ed in quell’epoca per andare a vedere la partita da Leini venne istituito un bus privato pagato dai soci, si contabano allora ottanta abbonati. La festa iniziava già alla partenza con la presenza di tifosi granata, sia bambini che adulti. Ogni anno poi, come vuole la tradizione, viene organizzata per il 4 maggio la gita a Superga per l’anniversario della scomparsa del Grande Torino. Dopo ben 33 anni Ezio Borghesio, per motivi di salute, passò la presidenza al Sig. Piacenza Giuseppe, nel novembre 2000.Nel 2002 venne inaugurato a Leini il Parco Grande Torino con il relativo monumento dedicato ai Grandi Campioni scomparsi a Superga con il volo di ritorno da Lisbona, dopo la partita amichevole con la squadra del Benfica.

Pensate che questo monumento che vedete nella foto gallery del Club, è stato certificato come il primo monumento costruito in assoluto nel panorama mondiale a ricordo del Toro di Superga. A presenziarne l’inaugurazione un personaggio che sapeva, e sicuramente ancora adesso sa di Toro, Giancarlo Camolese, nostro allenatore se pur per poche partite nel campionato stagione 2008-2009 che ci vide retrocedere dopo la sostituzione di Novellino. Ma non finisce di stupire anche la loro sede, al suo interno troviamo un plastico del Fila assemblato in due anni da Piero Pozzato negli anni 91-92 e più volte visibile al pubblico durante mostre e manifestazioni del Sodalizio granata locale.

Si prova sempre grande emozione entrare nel cuore dei club granata ed anche questo sodalizio, vi assicuro non è da meno di tutti gli altri…..Anche le Valli del Canavese si tingono di granata ! Un augurio a voi amici di Leinì, che il vostro sodalizio prosegua sempre così, coinvolgendo anche le nuove generazioni che purtroppo non sono riusciti ancora ad assaporare quello che abbiamo vissuto in passato con il nostro Toro, le battaglie a cuore aperto dei derby, le partita di Coppa dove la squadra “gettava il cuore oltre qualsiasi ostacolo” ed i pali e le traverse ci erano nemiche ed amiche lo sono state invece le buche sul dischetto del rigore e qualche svista dei direttori di gara .La storia è maestra di vita e per nessun motivo la si deve dimenticare.


Daniele Costelli


SCRIVI IL TUO COMMENTO

 
 
Per la tua Pubblicità

TuttoToro, Testata Giornalistica online dal 27 Aprile 2006, è diventata un punto di riferimento per tutti i Tifosi del Toro.

Leggi tutto »
Collabora con noi

Se vuoi scrivere e vedere pubblicati i tuoi articoli su Tuttotoro o se hai una collaborazione da proporci scrivi a info@tuttotoro.com

Come contattarci

Adv Sport
Tel: +39 011.546.200 R.A.
Fax +39 011.541.888
Email: info@tuttotoro.com
Sede Legale
Corso Vinzaglio 11 - 10121 - TORINO