Oggi è il 23/09/2017 | 25634 articoli online
 


IL TORO CLUB CARAGLIO 'GLI AMICI DEL FILA'



IL TORO CLUB CARAGLIO 'GLI AMICI DEL FILA'
Grande risposta dei club granata nei confronti del progetto della nostra Redazione di andare alla ricerca dei sodalizi che tifano Toro. Ci spostiamo non distante da Torino per andare a far visita ad un sodalizio” a tinte granata” nella Granda. Siamo in Provincia di Cuneo e per l’esattezza nella cittadina di Caraglio. Sono circa 6.500 i residenti che vi abitano con un nutrito gruppo di “anime granata”. Allo sbocco della Valle Grana, un territorio presidiato dagli antichi romani che ne facevano il luogo di transito verso la Gallia.

La particolarità del terreno fa sì che si coltivi una particolare qualità di aglio che, per le sue peculiarità culinarie e la sua digeribilità non dia fastidio più di tanto a chi sta intorno a coloro che ne fanno uso, e inserito in un Consorzio di tutela del prodotto.

Altra particolarità di questo territorio è quello dell’allevamento del baco da seta che con il suo arrivo aveva portato nuove forme di sviluppo economico al territorio. Difatti diffusa è la presenza di laboratori tessili che lavorano la seta con la conseguente rinomata produzione di broccati e damascati con prevalente utilizzo del prodotto finale in ambito religioso. Completano il tessuto economico e produttivo formaggi, fra cui il re dei formaggi, ossia il Castelmagno e prodotti ortofrutticoli. Ora però lascio la penna a Ferruccio, animato Presidente del locale sodalizio granata, perché ci parli di loro e della loro storia e l’ardore che ancora oggi dopo tanti anni anima la tifoseria locale.

”Il Toro Club Caraglio “Gli Amici del Fila” nasce nel 2009 sulle ceneri del Toro Club Caraglio Fedelissimi Granata, spentosi da diversi anni. Decidiamo di intraprendere questa nuova avventura con entusiasmo e spirito granata. Il direttivo è composto da 5 persone, i Soci fondatori del club, oltre al sottoscritto ne fanno parte l’indispensabile ed infaticabile segretario-tesoriere Alberto per tutti Wally, l’uomo delle relazioni esterne e l’inossidabile Vice-Presidente Vicario Corrado, il cuore debole, che non riesce a vedere i derby per la troppa sofferenza, nonché il Vice-Presidente Guido ed il sempre entusiasta consigliere Bruno. La nascita del club è conseguenza della profonda amicizia nata sul lavoro fra noi tutti componenti del direttivo e dall’immenso amore che nutriamo per la maglia granata.

Il nome del club è stato scelto e voluto da tutti noi per ricordare il campo da giuoco dei nostri Campioni, abbiamo voluto intitolarlo “Gli Amici del Fila” proprio per ricordare la nostra amicizia e l’amore che ci lega con il Filadelfia, fra l’altro in un momento in cui del Fila non si conosceva quello che sarebbe potuto essere il suo futuro. Ad oggi il sodalizio conta un centinaio di associati. Il Club ha una duplice missione, innanzi tutto quella di non dimenticare il nostro passato perché se è vero che bisogna guardare avanti, quando si ha una storia come la nostra, questa deve essere tramandata alle future generazioni affinché non vada persa.

Vogliamo continuare a trasmettere ai giovani i nostri valori: il tremendismo, la voglia di lottare, di onorare la maglia e di non mollare mai. I giovani sono al nostro centro proprio perché senza di loro non ci sarebbe un futuro ed a loro dobbiamo guardare per portare avanti la nostra storia. Ci siamo impegnati molto nel sociale, ogni anno la nostra cena principale è volta a raccogliere somme, attraverso una lotteria, da destinare a chi è meno fortunato di noi: centri ospedalieri per bambini, missioni, strutture che seguono i giovani meno abbienti. Abbiamo anche raccolto più volte fondi per il Museo del Grande Torino. Insomma abbiamo cercato di dare una mano, nel nostro piccolo, a chi aveva bisogno e così vogliamo continuare nel nostro futuro.

L’ultimo intervento benefico risale ad un paio di mesi fa con la raccolta fondi per i terremotati del centro Italia all’Associazione Nazionale Alpini ed in accordo con gli altri club della provincia Granda. Proprio questo spirito di solidarietà che unisce il tifoso del Toro agli Alpini, animo gentile e generoso che rappresenta l’Italia vera, così come il Grande Torino seppe dare speranza di rinascita a coloro che vissero il duro periodo del dopoguerra.

Importanti sono state anche le gite organizzate negli anni a Superga, Filadelfia, gemellaggio con il Toro Club Borgo Vittoria culminato con la visita alla loro sede storica ed un pranzo conviviale indimenticabile e poi con Scozia Granata, visita al Museo del Grande Torino dove Daniele ci fece da cicerone, oltre che una serie di incontri dove abbiamo voluto portare i bambini per dare vita alla nostra mission di cui vi ho parlato in precedenza.

Un grazie alla Redazione di Tuttotoro.com per averci dato la possibilità di farci conoscere nel panorama granata”. Benvenuti anche a voi amici del Toro Club Caraglio nella infinita Galassia Granata, anche in questa terra battono forti i cuori per una passione che non avrà mai fine.


Daniele Costelli


SCRIVI IL TUO COMMENTO

 
 
Per la tua Pubblicità

TuttoToro, Testata Giornalistica online dal 27 Aprile 2006, è diventata un punto di riferimento per tutti i Tifosi del Toro.

Leggi tutto »
Collabora con noi

Se vuoi scrivere e vedere pubblicati i tuoi articoli su Tuttotoro o se hai una collaborazione da proporci scrivi a info@tuttotoro.com

Come contattarci

Adv Sport
Tel: +39 011.546.200 R.A.
Fax +39 011.541.888
Email: info@tuttotoro.com
Sede Legale
Corso Vinzaglio 11 - 10121 - TORINO