Oggi è il 23/10/2018 | 25792 articoli online
 


SPORT – BOWLING

Una delle prime palle da gioco, databile al 3200 a.C.



Le radici del bowling sono millenarie e risalgono all'antico Egitto. Una ricerca archeologica ha permesso di ritrovare i rimanenti di una delle prime palle da gioco, databile al 3200 a.C., composta di cereali, ricoperta di pelle e tenuta insieme da corde di vario tipo. Altre ricerche hanno poi rivelato l'utilizzo di ulteriori palle, in porcellana, segnalando un'evoluzione del gioco che perdura ai tempi nostri: le palle in questione, al contrario di quelle meno lisce fatte di cereali, potevano infatti scivolare sul terreno di gioco, invece di essere lanciate direttamente contro i birilli.

Una strana declinazione mistico-religiosa del gioco del bowling si avrà nella Germania del IV secolo d.C. Qui, all'interno di chiese dai pavimenti lisci, una boccia lanciata dai giocatori - giocatori per modo di dire, dal momento che il gioco era in realtà una specie di rituale purificatore - doveva scivolare fino a raggiungere e far cadere dei birilli di forma demoniaca.

I giocatori devono colpire con una boccia dalla forma e dal peso precisamente determinato variabile (da un minimo di 6 fino ad un massimo di 16 libbre, che corrispondono a circa 7 kg), il maggior numero di birilli, su un totale di 10. Il giocatore è posizionato ad un'estremità della pista, i birilli all'estremità opposta. La boccia è provvista di tre fori nei quali va infilato il pollice e solo l'ultima falange del medio e dell'anulare.

Nella competizione agonistica e professionale i giocatori si affrontano in un 1 vs 1 o divisi per squadre. In dieci turni, loro devono totalizzare il maggior punteggio possibile per vincere. Le possibilità riscontrabili ad ogni turno del gioco sono due: o si abbattono tutti i birilli, cioè si fa strike; o si abbattono meno di 10 birilli. In questa seconda situazione il giocatore è chiamato a fare un tiro supplementare per cercare di abbattere i birilli rimanenti: qualora ci riuscisse, il giocatore farebbe spare.

Il punteggio massimo raggiungibile è 300, un punteggio che si raggiunge nel caso il giocatore faccia sempre, cioè 12 volte, strike. Vige infatti la regola che se al decimo turno il giocatore effettua uno strike, egli ottiene due tiri aggiuntivi. Si hanno quindi 9 strike per i primi 9 turni, e 3 potenziali strike per l'ultimo turno, per un totale di 12. Nel caso in cui al decimo turno il giocatore faccia invece spare, il tiro aggiuntivo sarà soltanto uno.

Il birillo è la parte principale del gioco in quanto è l'oggetto da colpire. Se è in materiale sintetico, deve essere costruito con un solo pezzo di materiale plastico, mentre birilli più "tradizionali" vengono costruiti col nucleo in acero duro canadese ("Maple") usando più listelli e con l'esterno in materiale sintetico. Il suo peso è compreso tra 1,531 e 1,644 kg ed è stato aumentato nel minimo di 4 once (113 g) nel luglio 1995.



Barbara Barbera




SCRIVI IL TUO COMMENTO

 
 
Per la tua Pubblicità

TuttoToro, Testata Giornalistica online dal 27 Aprile 2006, è diventata un punto di riferimento per tutti i Tifosi del Toro.

Leggi tutto »
Collabora con noi

Se vuoi scrivere e vedere pubblicati i tuoi articoli su Tuttotoro o se hai una collaborazione da proporci scrivi a info@tuttotoro.com

Come contattarci

Adv Sport
Tel: +39 011.546.200 R.A.
Fax +39 011.541.888
Email: info@tuttotoro.com
Sede Legale
Corso Vinzaglio 11 - 10121 - TORINO