Oggi è il 23/10/2018 | 25792 articoli online
 


SPORT – TUFFI

L'origine della disciplina, in senso agonistico, risale agli inizi dell'Ottocento in Germania, dove alcuni acrobati danno spettacolo lanciando¬si da rudimentali trampolini allestiti sulle rive di un fiume o di un lago



I tuffi sono uno sport nel quale gli atleti, lanciandosi da un trampolino o da una piattaforma posti ad una certa altezza sopra una piscina, saltano in acqua eseguendo una serie di acrobazie.
I tuffi vengono eseguiti o dal trampolino – una tavola lunga e flessibile che si piega quando il tuffatore salta ripetutamente alla sua estremità per guadagnare in altezza e velocità prima del tuffo – o da una piattaforma rigida posta a grande altezza. Nelle principali competizioni esistono le gare dal trampolino da 1 e 3 metri e la gara dalla piattaforma da 10 metri.
Vi sono 6 principali gruppi di tuffi che vengono eseguiti di norma dagli atleti. Essi sono:
-    Gruppo 1: avanti, nel quale il tuffatore salta guardando avanti e ruota in avanti.
-    Gruppo 2: indietro, nel quale il tuffatore salta guardando la pedana e ruota indietro.
-    Gruppo 3: rovesciato, nel quale il tuffatore salta guardando la piscina ma ruota indietro.
-    Gruppo 4: ritornato, nel quale il tuffatore salta rivolto verso la pedana e ruota in avanti.
-    Gruppo 5: avvitamento, comprendente qualunque tuffo nel quale l'atleta esegua un avvitamento.
-    Gruppo 6: verticale, solo nelle gare da piattaforma, comprende qualunque tuffo nel quale si parta dalla posizione verticale.
Vi sono anche quattro differenti posizioni di rotazione che possono essere assunte:
-    Posizione A: teso, con gambe e braccia completamente distese .
-    Posizione B: carpiato, con gambe tese come sopra ma braccia piegate.
-    Posizione C: raggruppato, con sia gambe che braccia piegate, in modo da formare una piccola palla.
-    Posizione D: libero, che comprende qualunque combinazione delle tre precedenti, ma deve contenere un avvitamento.
I tuffi sincronizzati, invece, prevedono l'esibizione di due atleti affiancati, chiamati a svolgere gli stessi movimenti in contemporanea.

La giuria è formata da 7 giudici (9 per le gare di sincronizzato) che valutano gli aspetti fondamen¬tali della prova: avvicinamento, stacco o elevazio¬ne, decollo, esecuzione tecnica durante il volo ed entrata in acqua, che deve avvenire limitando al minimo gli spruzzi. Viene valutato anche lo stile del tuffi nel suo complesso. Il punteggio va da 0 a 10 contemplando anche i mezzi punti. Il voto più alto e quello più basso vengono scartati; gli altri sono sommati e il risultato viene moltiplicato per il coefficiente di difficoltà del tuffi, che va da 1,3 a 3,6. La cifra ottenuta va ulteriormente moltiplicata per 0,6: il prodotto costituisce il punteggio ufficiale.


Barbara Barbera



SCRIVI IL TUO COMMENTO

 
 
Per la tua Pubblicità

TuttoToro, Testata Giornalistica online dal 27 Aprile 2006, è diventata un punto di riferimento per tutti i Tifosi del Toro.

Leggi tutto »
Collabora con noi

Se vuoi scrivere e vedere pubblicati i tuoi articoli su Tuttotoro o se hai una collaborazione da proporci scrivi a info@tuttotoro.com

Come contattarci

Adv Sport
Tel: +39 011.546.200 R.A.
Fax +39 011.541.888
Email: info@tuttotoro.com
Sede Legale
Corso Vinzaglio 11 - 10121 - TORINO