Oggi è il 22/09/2020 | 25994 articoli online
 


TORO-UDINESE: PRIMA VITTORIA DI LONGO

SABATO SERA ALLE 19,30 TRASFERTA IN SARDEGNA CONTRO IL CAGLIARI DI ZENGA



La 27esima giornata del campionato di Serie A, vede disputare lo scontro diretto tra due formazioni che puntano alla vittoria, per aumentare la distanza dalla zona calda della classifica, il Torino e l'Udinese, entrambe a quota 28 punti. Longo decide di scendere in campo, dopo appena tre giorni dalla sfida contro il Parma finita nel rammarico di un pareggio, con la stessa formazione: 4-4-2, riproponendo la coppiata Zaza-Belotti in attacco.

Gotti invece, che con l'Udinese disputa la prima gara ufficiale a seguito del lockdown, posiziona i suoi col modulo 3-5-2, puntando Okaka e Nestorovski in avanti.    L'andata era stata disputata allo Stadio Dacia Arena, col risultato di 1-0 per la formazione friulana con goal di Stefano Okaka al minuto 42. 

Arbitra Maresca di Napoli, e alle 21:45 inizia il match. Granata subito in avanti col Capitano che tenta un colpo di testa, ma il tiro termina sul fondo. Poco dopo la risposta dell'esterno bianconero Larsen, che simulando un cross basso, colpisce l'esterno del palo della porta di Salvatore Sirigu.

L'emozione scaturisce quando, due minuti a seguire, il Torino con una veloce e inaspettata ripartenza porta Gallo Belotti a calciare sul primo palo con un tiro potente che supera Musso, segnando a riscatto del rigore sbagliato contro il Parma. 1-0 per il Toro al 16'.    Ma l'Udinese non demorde, e cerca il pareggio con una gran conclusione di Fofana e un colpo di testa di De Maio, che impegnano Sirigu in parate provvidenziali.

Finisce il primo tempo con il vantaggio della formazione guidata da Moreno Longo, che con la squadra granata ha ottenuto tre sconfitte e un pareggio da dopo l'esonero di Walter Mazzarri.  La ripresa si apre con un importante infortunio al ginocchio nella squadra friulana. Gotti infatti schiera in campo Jajalo, dopo un contrasto tra Meité e Mandragora.

Quest'ultimo al minuto 53 è costretto ad abbandonare il campo di gioco. Poco dopo secondo cambio, Lasagna subentra al posto di Nestorovski, per tentare l'aggancio ai padroni di casa.

Il Torino, rispetto alle gare precedenti la pandemia da Covid-19, è ben posizionato in difesa e si copre sugli attacchi della squadra avversaria. Ma negli ultimi venti minuti di gara, sono i portieri i veri protagonisti, che si oppongono alle disattenzioni, frutto di stanchezza e condizione fisica non eclatante da entrambe le parti.  
Occasioni importanti per Belotti all'80' che non aggancia il pallone a pochi passi dalla porta, e fine gara con un tiro respinto da Musso.

Arriva il triplice fischio che concretizza la vittoria ai granata dopo cinque mesi. Buona la prestazione della retroguardia, con Bremer, N'Koulou e Izzo. Meité sembra aver trovato continuità dopo la partita di sabato, ancora deludente Zaza, che al minuto 75 lascia il posto a Lukic. Secondo cambio per l'entrata di Ola Aina per Edera al 64'. Tre punti fondamentali che allontanano la zona retrocessione a sei punti, posizionando il Toro a quota 31. Voglia di riscatto e fame di vittoria anche nelle prossime partite? 


Marianna Montagnino




SCRIVI IL TUO COMMENTO

 
 
Per la tua Pubblicità

TuttoToro, Testata Giornalistica online dal 27 Aprile 2006, è diventata un punto di riferimento per tutti i Tifosi del Toro.

Leggi tutto »
Collabora con noi

Se vuoi scrivere e vedere pubblicati i tuoi articoli su Tuttotoro o se hai una collaborazione da proporci scrivi a info@tuttotoro.com

Come contattarci

Adv Sport
Tel: +39 011.546.200 R.A.
Fax +39 011.541.888
Email: info@tuttotoro.com
Sede Legale
Corso Vinzaglio 11 - 10121 - TORINO