Oggi è il 29/04/2017 | 25492 articoli online
 


'Da dove tutto ebbe inizio'…

La Docufiction della genesi del calcio



'Da dove tutto ebbe inizio'… 'Da dove tutto ebbe inizio'… 'Da dove tutto ebbe inizio'… 'Da dove tutto ebbe inizio'… 'Da dove tutto ebbe inizio'…
Quest’oggi intervistiamo Victor Vegan, regista indipendente e produttore di “Firmamento nerostellato”, un’opera filmografica, in cartello nell'edizione internazionale “Notes of Passion” con sottotitoli in inglese al film festival della Serbia,  che ci parla della storia di quella celebre compagine calcistica che vestiva le maglie nerostellate, il CASALE FOOTBALL CLUB ma anche di come il nonno di Victor, Angelo Fiore, ne faceva parte  negli anni ’27-28 e di come venne a contatto anche con quel TORINO che in breve tempo sarebbe diventato il GRANDE TORINO condividendo quindi la pelouse con nomi celebri del calcio casalese e torinese. Proseguendo nel discorso chiediamo a Victor quale sia il significato di questa sua nuova fatica filmografica”Da dove tutto ebbe inizio”.

Victor, cosa vuoi far conoscere agli appassionati granata e di questa chiacchierata disciplina sportiva,il calcio? Sei convinto che forse manchi qualcosa ai moderni ed anche un pò malinconici tifosi granata?

Grazie intanto per l'interesse dimostrato in questo mio nuovo lavoro, beh penso che, nella mia umile ambizione, vada raccontata la storia pioneristica del calcio granata , che riguarda tutte le squadre nate dopo che il torinese di acquisizione, ma anglo-svizzero Edoardo Bosio, portò nel 1887 i primi palloni con sé dalla gelida Nottingham a Torino dopo  aver visto fiorire uno sport che inizialmente veniva praticato solo per allenare i giocatori del cricket nella pausa invernale.

A volte si legge che i tifosi granata piu' nostalgici siano rimasti a fare dei paragoni improponibili che parte dagli invincibili del Grande Torino e toccano le gesta dei compianti Gigino Meroni e Giorgio Ferrini, lo scudetto del 1976 dei gemelli del goal Pulici e Graziani ed il formidabile secondo posto del 1985 alle spalle del Verona campione. Penso che per archiviare non definitivamente ma per lasciare il posto alle epoche future si debba necessariamente andare ancora più' indietro sino al punto in cui tutto ebbe inizio.

Qual e’ il percorso che hai fino ad ora seguito per realizzare questa docufiction? Sappiamo che sei stato in Inghilterra a visitare molti musei delle compagini calcistiche, parlaci del loro modo di vivere questa disciplina e la cultura della conservazione della loro storia.


Si, per trattare questi difficili temi, sia per mancanza di materiali audio e video antecedenti al 1929 e sia per mancanza di budget faro' ripercorrere questi ricordi ad un ragazzo, Aldo, che dopo un'ipnosi regressiva scopre di essere lo sconosciuto oggi se non agli appassionati di calcio delle origini, Edoardo Bosio e sarà il tassello mancante che servirà non solo a ricostruire un rapporto col padre, ma anche a darci una panoramica a metà tra il documentario e la fiction che ho iniziato a girare e mi e' stata suggerita proprio dal mio viaggio in Inghilterra dello scorso luglio dove ho visitato musei e stadi che non hanno nulla a che vedere con quelli finora visti in Italia. So che ci vorra' ancora molto tempo ma potremo farcela quando capiremo i motivi che sono dietro alla nascita di questo magico sport che supera le divisioni delle categorie.

Nel trailer che ci hai fatto vedere si parlava di calcio già ai tempi degli egizi e più avanti delle popolazioni maya fino ad arrivare al 1863 con la scissione del calcio dal rugby, puoi accennare ai nostri lettori quali saranno i reali contenuti.


Certo, però meglio non svelare ora troppe cose, ho già anticipato abbastanza ed e' meglio non dire cose che poi potrebbero mancare nel completamento del progetto per non deludere nessuno.

Le ricerche che hai condotto portano a dire che la birra sia l’elemento fondamentale per lo sviluppo del calcio a Torino…penso siano non molti a conoscere questa storia che quasi ha il sapore di una favola,ma in realtà attraverso il tuo immenso archivio si possono vedere certezze inequivocabili.


Non c'e' solo la birra, si parlerà anche di cotonifici e del grande apporto degli svizzeri a Torino ed in Piemonte, vi farò vedere elementi inediti e mancanti alla gran parte dei libri finora scritti sull'argomento.

Pensi che questo prodotto possa interessare un certo tipo di pubblico o anche la platea dei tifosi domenicali?


Non solo, questo film farà amare il calcio persino da chi oggi, deluso dai problemi degli ultimi dieci anni dal doping alle scommesse ha fatto perdere credibilità, si sa che andando a ritroso nella storia  è possibile riparare danni subiti nel passato recente e migliorarne anche il futuro, il mio lavoro indipendente vuole avere questa lungimiranza proprio per allargare il raggio dell'audience finale.

Questa docufiction avrà un seguito magari in un libro? 


Tutto è possibile, se ci saranno persone interessate si parlerà anche di questo al momento opportuno.

                                                                                                                                                        
Daniele Costelli



SCRIVI IL TUO COMMENTO

 
 
Per la tua Pubblicità

TuttoToro, Testata Giornalistica online dal 27 Aprile 2006, è diventata un punto di riferimento per tutti i Tifosi del Toro.

Leggi tutto »
Collabora con noi

Se vuoi scrivere e vedere pubblicati i tuoi articoli su Tuttotoro o se hai una collaborazione da proporci scrivi a info@tuttotoro.com

Come contattarci

Adv Sport
Tel: +39 011.546.200 R.A.
Fax +39 011.541.888
Email: info@tuttotoro.com
Sede Legale
Corso Vinzaglio 11 - 10121 - TORINO